expr:class='"loading" + data:blog.mobileClass' >

sabato 11 febbraio 2017

CARNET DE BAL DEGLI ANGELI

Mi sono accorta qualche giorno fa di non aver mai postato questo gioiellino stupendo, un carnet de bal in puro stile vittoriano. Questa volta il decoro non è floreale, ma troviano degli adorabili angioletti. La lavorazione di questo pezzo mi rende particolarmente orgogliosa: in origine era un bracciale, io sono assolutamente contraria a snaturare un pezzo dell'800, ma la collana è molto più pratica e indossabile. Quindi ho tagliatoil bracciale pur conservandone le maglie originali e ho aggiunto due chiurure a T in modo da poterlo portare come collana oppure sganciarlo e indossarlo come bracciale, nella catena ho ripreso il tema degli angeli con piccoli deliziosi elementi figurativi. Et Voilà, ecco qui questo delizioso carnet, davvero unico e raro completo del suo portamine originale e del blocchetto anch'esso originale.








sabato 4 febbraio 2017

CARNET DELLE VIOLE

Un carnet francese meraviglioso della fine dell'ottocento, con uno sbalzo floreale davvero femminile e raffinato... piccole viole, messaggere di primavera. Questo carnet è completo di blocchetto originale e di portamine in metallo funzionante ed è piccolo, di quelli che ci piacciono tanto. Mi piace molto anche il montaggio della catena in stile art nouveau, secondo me si abbina benissimo al carnet e richiama la bellezza di quell'epoca passata galante ed elegante come poche.
Voi che ne pensate?






sabato 14 gennaio 2017

CARNET DE BAL IN STILE ROCAILLE

I carnet de bal sono tutti diversi, è davvero difficile trovarne uno uguale all'altro, ma in due anni che li tratto questo è il primo in stile rocaille che mi capita. Devo dire che è stato davvero un piacere montarlo per un'amica che ama i carnet quanto me. E' piccolo, ma davvero rifinito, ha ancora il suo blocchetto originale e il portamine funzionante ed è francese della fine dell'800. Per valorizzarlo ho aggiunto una chiusura a T, in modo che si possa sganciare e girare, con un decoro che ricordi un po' quello del carnet. Ho impreziosito la collana con dei piccoli scudi et voilà! Che ne pensate?








CARNET DE BAL MARGHERITE

Un altro carnet nato da una richiesta. A differenza degli ultimi che ho postato questo non è mini, ma ha dimensioni normali. Si tratta di un bellissimo carnet della fine dell'ottocento francese. Purtroppo si era perso il blocchetto originale che ho sostituito con uno nuovo fatto apposta per questi oggetti, con un decoro floreale che riprende lo sbalzo. del carnet. Ho completato il montaggio con un gancio a T in stile liberty che permette di staccare il carnet e tenerlo comodamente in mano.

mercoledì 21 dicembre 2016

COLLANA CALLING CARD

Misura del carnet cm 5 x 8 x 0,7 di spessore.
Acquistato a Londra mesi fa, montato solo da due settimane perché volevo fare un lavoro davvero speciale... vi starete chiedendo che cosa sia. E' un porta colling cards, carte da visita, ossia i nostri attuali biglietti da visita. Questa volta non è un carnet, ma un oggetto ancora più raro e meravigliosamente impreziosito da tutte queste decorazioni originali. Questi astucci di metallo servivano alla dame, dall'epoca Regency in poi, per andare in visita nelle case di nobili, politici o altre persone altolocate. In un periodo in cui tutto era rigidamente scandito dall'etichetta i biglietti da visita erano obbligatori per andare in visita, farsi accettare dall'elite oppure venirne allontanati. Quando la signora arrivava in città faceva il giro di tutte le conoscenze che le interessavano lasciando il proprio biglietto e sperando di essere ricevuta.Ho arricchito questo piccolo scrigno che è già un gioiello di per sè, con una catena dai cristalli colorati che richiamano quello del decoro e degli elementi vittoriani per rendere la catena ancora più preziosa.
Spero che vi piaccia, è una creazione più che unica.
SE VOLETE ACQUISTARLO LO TROVATE QUI NEL MIO NEGOZIO O CONTATTANDO ME.









COLLANA FATA E UNICORNO


Volevo intitolare questo lavoro "l'unicorno della fata", ma poi ho pensato che gli unicorno non sono proprietà di nessuno, che sono le creature più pure e libere del mondo fatato, e chi li conosce mi darà ragione.
Questo è un pezzo raro degli anni ottanta, è un pezzo fantasy e vintage, ho aggiunto alla fata e all'unicorno una filigrana a stella, un unicorno sotto all'occhiello e una goccia swarovski dello stesso colore della criniera e della coda dell'unicorno. Anche gli swarovski della collana sono dello stesso colore. Se guardate i particolari vi innamorerete di questo lavoro, poetico e fatato come solo un dono delle fate può essere. L'amica che l'ha voluto mi ha detto che le piaceva perché emanava solo bellezza e positività, perché non c'era niente di negativo in esso, e io credo che abbia ragione. Questo è un pezzo unico, non replicabile.









Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...